Due suore fanno l’autostop

Due suore fanno l'autostop

Due suore fanno l’autostop. Con grande stridore di gomme un camion si ferma e, dopo i soliti convenevoli sulla destinazione, le suore salgono.
Dopo un po’ per rompere il ghiaccio una delle due suore chiede: – Come si chiama, buon uomo?
Al che l’energumeno risponde, con voce roca ma potente: – Io mme chiamo come quella cosa che a vvoi vve piace de ave’ tra le mani tutto r’giorno.
Le due suore si guardano sgomente e nessuna ha più il coraggio di proferire verbo.
Giunte a destinazione, le suore scendono, ma le regole dell’educazione le obbligano a ringraziare e salutare.
Al che l’altra suora si fa coraggio: – Beh, allora grazie e arrivederci, signor Pisello!
– Ma quale Pisello! Io me chiamo Rosario!