Due amici si incontrano

Due amici si incontrano

Estate. Due amici si incontrano.
“Che ci fai in città ad agosto?”.
“Mia moglie è in vacanza coi figli e mi ha lasciato a casa a lavorare e senza un euro!”.
“Allora stasera si va a cena al ristorante e poi tutta vita!”.
“Ma se ti ho detto che non ho un euro!”.
“Non ti preoccupare! Ho un sistema infallibile per non pagare il conto. Vieni con me” e entrano in un negozio di alimentari dove comprano un wurstel.
“Ecco, quando siamo alla fine della cena io mi metto questo davanti, tu lo prendi in bocca e fingi di farmi un bocchino. Vedrai che ci cacciano in men che non si dica senza nemmeno farci pagare!”.
Vanno nel miglior ristorante della città, mangiano di tutto e bevono di più; al momento di chiedere il conto il primo estrae il wurstel mettendolo all’altezza dell’inguine e l’altro lo succhia; alle rimostranze degli altri clienti il direttore li fa cacciare in malo modo, scaraventandoli sul marciapiede. Ma i due sono entusiasti della riuscita al punto che decidono di fare il giro di tutti i migliori locali, adottando sempre il metodo del wurstel. A notte fonda i due, ubriachi e distrutti, sono seduti sul marciapiede dell’ennesimo ristorante.
“Io non ce la faccio più… Ho bevuto troppo e poi mi fa male la mascella a forza di succhiare quel wurstel!”.
“E io che dovrei dire, allora, che il wurstel l’ho perso quando ci hanno buttato fuori dal primo ristorante?”.